Associazione Nazionale Medici di Medicina Fiscale

Recupero dei crediti relativi all’obbligo formativo del triennio 2014-2016

La Commissione nazionale per la formazione continua in data 25 gennaio 2018 ha confermato la possibilità per tutti i professionisti sanitari di effettuare le operazioni di spostamento dei crediti acquisiti nel 2017 per recuperare il debito formativo del triennio 2014-2016, entro e non oltre il 31 dicembre 2018, purché i crediti siano stati conseguiti entro il 31 dicembre 2017.

I professionisti sanitari possono completare il conseguimento dei crediti formativi relativi al triennio 2014–2016, nella misura massima del cinquanta per cento.

I crediti acquisiti nel 2017, quale recupero del debito formativo del triennio 2014-2016, non saranno però computati ai fini del soddisfacimento dell’ obbligo formativo relativo al triennio 2017-2019.

Leggi il comunicato AGENAS:

http://ape.agenas.it/comunicati/comunicati.aspx?ID=115

Condividi questo post

Questo articolo ha un commento

  1. Qualche precisazione penso sia d’obbligo accanto a queste comunicazioni:
    il sistema ECM è strutturato in trienni (adesso siamo nel 2017/2019) e l’obbligo formativo standard è pari a 150 crediti triennali, con alcune variabili. Innanzitutto i professionisti in regola con i crediti formativi nel triennio precedente (2014/2016) possono avvalersi di una riduzione fino a 30 crediti per il triennio corrente (“sconto” di 30 crediti per chi nel 2014/16 ha accumulato almeno 121 crediti; “sconto” di 15 crediti per chi ne ha accumulati da 80 a 120).
    Inoltre, per i soli liberi professionisti, è consentito conseguire i crediti in modo flessibile, senza un minimo annuo, purché al termine del triennio il debito formativo venga soddisfatto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu