Associazione Nazionale Medici di Medicina Fiscale

Lavoratore assente alla visita di controllo perché alle cure termali. Giustificato?

La Cassazione, con le sentenze n. 8544/2001 e 6012/2006, ha ritenuto che sia “giustificata l’assenza alla visita fiscale di un lavoratore” che aveva dato dimostrazione di essersi recato, su indicazione del proprio medico curante, “presso uno stabilimento termale per un ciclo di cure” diretto ad ottenere un più pronto ristabilimento dello stato di salute corrispondente anche agli interessi economici del datore di lavoro.

Anche l’INPS nella circolare n. 287/1992 ha precisato che non c’è obbligo di rispetto delle fasce durante le cure termali.

Condividi questo post

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu