Associazione Nazionale Medici di Medicina Fiscale

Bando per l’affidamento di 1191 incarichi a tempo determinato a medici esterni

All. A
Richiesta di disponibilità per l’affidamento di 1191 incarichi a tempo determinato a medici esterni

prioritariamente specialisti in medicina legale e/o in altre branche di interesse istituzionale, per

l’espletamento degli adempimenti sanitari di cui all’art. 20 del decreto legge 1° luglio 2009, n. 78,

convertito con modificazioni dalla legge 3 agosto 2009, n. 102, all’articolo 10, comma 4, del

decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito con modificazioni dalla legge 21 luglio 2010,

n.122 e all’articolo 38 del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito in legge 15 luglio 2011, n.

111 e all’art. 1, comma 109, della legge 24 dicembre 2012, n. 228 e per gli adempimenti sanitari in

materia previdenziale di competenza delle Unità Operative Complesse/Unità Operative Semplici

territoriali dell’Istituto.

In considerazione delle funzioni attribuite all’INPS dall’art. 20 del decreto legge 1° luglio 2009, n.

78, convertito con modificazioni dalla legge 3 agosto 2009, n. 102, in materia di accertamenti

sanitari di invalidità civile, cecità civile, sordità civile, handicap e disabilità e delle conseguenti

ricadute funzionali sull’attività istituzionale dei Centri Medico Legali, all’articolo 10, comma 4, del

decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito con modificazioni dalla legge 21 luglio 2010, n.122 e all’articolo 38 del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito in legge 15 luglio 2011, n. 111 e all’art. 1, comma 109, della legge 24 dicembre 2012, n. 228 e per gli adempimenti sanitari in

materia previdenziale di competenza delle UOC/UOS territoriali, l’Istituto intende ricorrere

all’affidamento di 1191 incarichi a medici esterni prioritariamente specialisti in medicina legale e/o

in altre branche di interesse istituzionale.

 

1.Requisiti di partecipazione

Possono presentare la propria candidatura medici prioritariamente specialisti in medicina legale che non hanno compiuto il 67° anno di età alla data di pubblicazione del presente avviso.

Non possono partecipare coloro che, già appartenenti ai ruoli di Amministrazioni Pubbliche e

collocati in quiescenza, abbiano svolto, nel corso dell’ultimo anno di servizio, funzioni e attività

medico legali in ambito previdenziale e/o assistenziale.

Gli incarichi non potranno in ogni caso essere conferiti a medici che, al momento della

sottoscrizione del contratto, si trovino nelle seguenti situazioni:

– esercitare l’attività di medico di medicina generale o di medico pediatra convenzionato con

il SSN presso il territorio ove si dovrebbe svolgere l’incarico;

– esercitare un incarico analogo a quello oggetto della selezione presso Commissioni mediche

ASL anche se in qualità di Rappresentante di Associazione di Categoria;

– esercitare consulenze tecniche di parte, sia con riferimento ad incarichi in corso di

espletamento all’atto della sottoscrizione del contratto che con riferimento ad incarichi da

conferirsi, per conto e nell’interesse di privati, attinenti all’attività dell’INPS o consulenze

tecniche d’ufficio nei procedimenti giudiziari nei quali l’INPS figura quale legittimato

passivo;

– svolgere o presentare la propria candidatura per incarichi politici o amministrativi presso

organi od istituzioni territoriali e/o nazionali, cariche pubbliche elettive, incarichi

governativi, mandato parlamentare;

– svolgere qualsiasi forma di collaborazione con CAF e Patronati negli ultimi tre anni;

– avere un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato presso qualsiasi ente

pubblico o privato;

– essere stati destinatari di condanne penali con sentenza passata in giudicato o di sanzioni

disciplinari;

– avere procedimenti penali in corso.

Al fine delle pari opportunità di valutazione e/o aggiornamento del curriculum, i medici che hanno

presentato candidatura in occasione di precedenti selezioni bandite dall’Istituto devono

obbligatoriamente ripresentare, nella domanda, il proprio curriculum con le modalità previste dal

presente avviso.

 

2.Oggetto e durata dell’incarico

Ai primi 894 medici esterni della graduatoria finale redatta dalla Commissione valutatrice in esito

alla selezione, saranno conferiti incarichi a tempo determinato, con decorrenza dal 1° ottobre 2014

e fino al 30 settembre 2015, per complessive 48 settimane pro capite, con impegno orario di 25 ore settimanali e retribuzione oraria pari a 25,84 euro.

Ulteriori 297 incarichi a tempo determinato potranno essere conferiti nel corso del predetto arco

temporale annuale a medici esterni, classificatisi in posizione utile nella predetta graduatoria, in

base alle necessità operative dell’Istituto e per i soli Centri medico legali presso i quali dette

necessità comportino il ricorso a professionalità esterne, con impegno orario individuale di 25 ore

settimanali e retribuzione pari a 25,84 euro/ora. Tali incarichi saranno conferiti solo nel caso in cui

sussistano le predette necessità e con decorrenza stabilita dall’Istituto esclusivamente sulla base di tali necessità medesime.

 

Sono comunque fatte salve, per tutto il contingente di 1191 unità, le esigenze dell’amministrazione

a seguito delle modifiche dei carichi di lavoro.

I medici esterni individuati a seguito della selezione con le predette modalità effettueranno attività

di consulenza sugli accertamenti medico – legali relativi alle funzioni delle UOC/UOS territoriali

dell’Inps.

L’incarico a tempo determinato attribuito con la presente selezione non è automaticamente rinnovabile.

 

3.Criteri di valutazione e modalità di attribuzione dei punteggi

Nei criteri di valutazione e nelle modalità di attribuzione dei relativi punteggi sarà tenuto conto sia

dei titoli di studio che dei titoli di servizio e professionali prodotti dai candidati secondo la seguente

articolazione:

A . Titoli di studio intendendosi per tali le specializzazioni, dottorati di ricerca e altri

titoli rilasciati dalle Università max punti 12

B. Titoli di servizio per attività sanitaria prestata in materia previdenziale ed

assistenziale per la P.A. max punti 10

C. Titoli scientifici e professionali risultanti da curriculum max punti 8

A parità di punteggio prevarrà il candidato con minore età anagrafica, ai sensi della vigente normativa.

 

4.Modalità presentazione della domanda

Le domande, da compilare esclusivamente online secondo le modalità indicate nell’ home page del sito internet dell’Istituto, allegando alle stesse il curriculum professionale, dovranno essere redatte ed inserite in procedura entro le ore 24.00 del giorno 7 agosto 2014.

 

Domande predisposte con modalità diverse da quella sopra indicata o tardive rispetto al termine

sopra indicato non saranno prese in considerazione.

I candidati potranno presentare la propria disponibilità su base regionale, manifestando detta

disponibilità per una sola regione ovvero per il Coordinamento generale medico legale.

In esito alla selezione saranno redatte dalla Commissione valutatrice graduatorie regionali, sulla

base delle quali i Direttori regionali competenti provvederanno a stipulare i relativi contratti,

assegnando i candidati in posizione utile alle UOC/UOS del territorio regionale, con le modalità di

cui al paragrafo 2.

L’Istituto si riserva la facoltà di richiedere i documenti comprovanti il possesso dei titoli dichiarati

nel curriculum professionale e di escludere, in ogni momento, i candidati risultati privi dei titoli

medesimi o dei requisiti di cui al presente avviso.

Condividi questo post

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu