* Aderente alla Federazione delle Società Medico Scientifiche Italiane (numero di protocollo A212) 

Autocertificazione malattia, da Brunetta ai medici fiscali si allarga il fronte del no

di Mauro Miserendino

E sull’autodichiarazione di malattia a cura del lavoratore alla fine si pronunciò Renato Brunetta…

… «Tutti i certificati sono uguali, e quelli con la prognosi entro i 3 giorni sono il 33% del totale, un’enormità cui l’autodichiarazione potrebbe dare la chance di crescere ancora», dice Claudio Palombi presidente dell’Associazione dei Medici Fiscali Anmefi. I medici che per Inps accertano la malattia hanno appena ottenuto dal decreto Madia il polo unico per razionalizzare gli accertamenti, «con fondi dedicati a fronte di maggior efficacia dei controlli, ed ecco che parte questa proposta che per noi non tutela né il lavoratore né il medico di famiglia». «La spedizione online all’Inps -ricorda Palombi- non fa differenza tra certificati ed autoattestazioni del lavoratore, ciò che viaggia per quel canale è un atto che a monte prevede la presa visione del paziente, la visita…

Leggi l’articolo:

http://www.doctor33.it/politica-e-sanita/autocertificazione-malattia-da-brunetta-ai-medici-fiscali-si-allarga-il-fronte-del-no/?xrtd=RPSPXTTSVTRRSPVTTCARPPR

Lascia un commento

Twitter
Forum